Ambulatorio Veterinario Garden - Trapani

Ambulatorio veterinario

Domande e risposte sui Vaccini

domande e risposte sui vaccini

QUANTI VACCINI DEVE FARE IL MIO CUCCIOLO?

Non è una risposta semplice, il numero di vaccinazione dipende dall’età del cucciolo, dalla razza e dalla zona in cui vive. Nel nostro ambulatorio in genere un cucciolo fa 4 e 5 vaccini nei primi 3-4 mesi di vita.

QUALI SONO I VACCINI OBBLIGATORI?

L’Anti-Rabbia non è obbligatoria tranne se devi viaggiare o per alcune mostre canine. Anche gli altri vaccini non sono veramente obbligatori tranne se devi viaggiare o per alcune mostre ma al contrario dell’Anti-Rabbia che in Italia è inutile gli altri vaccini proteggono da malattie gravi, mortali e molto diffuse quindi solo un pazzo non li farebbe avendo la possibilità.

DOPO I VACCINI DEL CUCCIOLO DEVO ANCORA VACCINARLO?

Assolutamente SI! Esistono due categorie di vaccini gli infettivi che simulano la malattia e danno una lunga protezione e i non infettivi che proteggono meno. Le linee guida internazionali dicono di vaccinare ogni anno gli adulti per i vaccini non infettivi e ogni tre anni per i vaccini infettivi. In Italia ancora si vaccina ogni anno con il completo (infettivi + non infettivi) per una questione commerciale ma alcune strutture iniziano ad applicare le linee guida internazionali.

DOVE SI FA LA PUNTURA?

Il vaccino si fa sotto la pelle tra collo e spalle ma potenzialmente si può fare dovunque basta che sia sotto la pelle o in muscolo. Nei gatti soprattutto il vaccino per la Leucemia Felina si fa sotto la pelle del ginocchio, perché molto raramente può causare un tumore maligno che va operato e se cresce sul collo rende tutto più complicato. Può capitare di dover vaccinare animali con una puntura in muscolo quando non sono collaborativi.

DEVE RIMANERE IN CASA FINCHÈ NON HA FINITO I VACCINI?

No, questa è una bufala! Una fesseria che molti veterinari hanno detto e dicono tuttora e che causa danni enormi. I primi tre mesi di vita del cucciolo sono importanti per lo sviluppo comportamentale e il cane non deve stare segregato in casa. Piuttosto deve uscire e avere esperienze varie e piacevoli. Meglio curare una diarrea piuttosto che un cane dissociato mentalmente. In USA le linee guida dicono di farlo uscire dopo il primo vaccino, semplicemente di non tenerlo insieme ad animali risaputi malati.